Hotel Al Campanile

Hotel Al Campanile Aparthotel & Suite

ISOLE BORROMEE

Isola Bella

L’Isola Bella prende il nome della moglie di Carlo III Borromeo, Isabella d’Adda. A meravigliare i visitatori è Palazzo Borromeo coi saloni e le camere del piano nobile, le grotte, ricoperte di pietre e conchiglie, e il giardino che accoglie una moltitudine di piante esotiche. I saloni, le sale della musica e delle armi, i giardini, i dieci terrazzamenti sovrapposti, (il giardino all’italiana è impreziosito da giochi d’acqua e dalle statue di Carlo Simonetta) sono stati abitati sia da Napoleone Bonaparte (1797) cui è dedicata una sala, che da Mussolini il quale ne fece sede di rappresentanza durante una conferenza internazionale nel 1935. 

Isola Madre

L’Isola Madre ospita i giardini che offrono ai visitatori un’idea degli antichi fasti del casato. Considerato tra i migliori esempi di arte topiaria al mondo, ospita anche diverse specie di volatili, tra cui singolari pavoni bianchi, fagiani dorati e pappagalli, la prima camelia del lago e l’imponente cipresso del Kashmir.

Isola dei Pescatori

L’unica isola abitata stabilmente è l’isola dei Pescatori, anche conosciuta come Isola Superiore. I graziosi vicoli e le caratteristiche botteghe in cui acquistare prodotti di artigianato locale sono molto graditi ai turisti. La Chiesa di San Vittore sull’Isola dei Pescatori è monumento nazionale e conserva tuttora l’originario abside con finestre monofore risalente al XI secolo. Al suo interno è conservato un affresco cinquecentesco raffigurante Sant’Agata, oltre ad alcune tele seicentesche e ai busti in legno degli apostoli Pietro e Andrea, patroni dei pescatori.